Il Dottor Giovanni Leanti La Rosa:
la mia storia, le mie esperienze

Hai letto il mio curriculum, ma vuoi sapere qualcosa in più su di me? Allora mi presento più diffusamente… Se vorrai leggere la mia storia, capirai perché insisto tanto sulla lotta allo stress, e sull’importanza del massaggio e di uno stile di vita sano.

La mia storia: all’inizio, tante difficoltà

scuola massaggiSono nato il 28/02/1945 a Noto (Siracusa). E sono figlio di contadini analfabeti: dai miei ho ricevuto tantissime preziose lezioni d’amore e di vita, ma ben pochi strumenti intellettuali!

Come puoi immaginare, ho avuto non poche difficoltà nello studio. Alle elementari, vengo bocciato in quinta e ripeto l'anno, alle medie vengo rimandato ogni anno in Italiano e Latino.In terza media supero l'esame con la media del 6…

Terminata in qualche modo la scuola dell'obbligo, devo fare una scelta: posso andare in campagna con il mio papà a lavorare la terra come i miei tre fratelli maggiori, oppure continuare a studiare, anche senza essere molto portato.

L'idea di fare per tutta la vita i duri lavori dei campi mi fa decidere di continuare a studiare.

Scopro che nel mio paese, da un anno, esiste una nuova scuola, l'Istituto Tecnico per Geometri. Mi iscrivo subito, ma con motivazioni poco nobili: un mio amico, che la frequenta da un anno, mi ha detto che si studia poco e che a fine anno promuovono tutti perché ci sono pochi iscritti.

Trascorrono i 5 anni di studio per geometra fino al diploma, in un crescendo di interesse e di motivazione. Lo studio per fortuna inizia ad appassionarmi…

Ottimi voti, ma con tanto stress

corsi massaggiEsco con una buona media, ma con tanti disturbi da stress: mal di schiena per le numerose ore passate a disegnare sul tecnigrafo, stitichezza ed emorroidi, mal di fegato, cattiva digestione, tonsillite, appendicite...

Oggi inorridisco a ricordare quanti acciacchi mi ero procurato grazie allo stress e a stili di vita e di pensiero completamente sbagliati.

Dopo il diploma di Geometra, il mal di schiena mi suggerisce che questo lavoro non fa per me. Così decido di iscrivermi a Scienze Agrarie. Mi alletta l'idea di poter ritornare in campagna a condurre e dirigere l'azienda di mio padre, con il privilegio di non dover faticare duramente nei campi.

Dall'inizio degli studi fino alla laurea sono uno studente secchione, capace di rimanere 12-13 ore seduto a studiare, sempre preoccupato per lo studio e per gli esami.

Dopo qualche mese di sedentarità e malnutrizione (spesso mi dimenticavo perfino di mangiare) le malattie da stress già citate peggiorano, e altre se ne aggiungono (ansia , insonnia, lombosciatalgia, artrosi cervicale, scoliosi, cifosi, disturbi respiratori, attacchi di panico, tachicardia, extrasistole, stanchezza cronica e depressione).

Passo da un medico all'altro, visite mediche e visite specialistiche e continui esami di laboratorio, gastroscopie, radiografie, elettrocardiogrammi e cicli di terapie farmacologiche.

A 22 anni mi ritrovo medicalizzato come un vecchietto!

In alcuni periodi sono costretto a prendere 7-8 farmaci al giorno. Sono diventato farmaco-dipendente. Appena sospendo l'assunzione di qualche pillola, i disturbi originari ricompaiono più gravi di prima.

L'idea di essere costretto a prendere tanti farmaci per tutta una vita mi deprime ancora di più. Più farmaci prendo e più cresce l'avversione per questo tipo di terapia. Il desiderio di liberarmene è sempre più forte, ma non so come fare.

Fortunatamente più sto male e più cresce l'interesse per lo studio della medicina. Intanto mi mancano pochi esami alla laurea in scuola massaggiScienze Agrarie, sono sempre stanco e faccio sempre più fatica a studiare.

Mi laureo, in 4 anni, con il massimo dello stress e con il massimo dei voti (110 e lode) in Scienze Agrarie all'Università degli Studi di Catania. E’ il 1970.
Subito dopo la laurea in Scienze Agrarie, a causa delle mie malattie mi sento depresso, senza energie e senza futuro. Mi convinco, per l'evoluzione dei miei mali, di avere pochi mesi di vita…

E' la forza della disperazione a farmi prendere la decisione di iscrivermi a Medicina. Sulla mia pelle ho capito che i farmaci non curano le malattie, ma soltanto i sintomi. Nasce in me la forte convinzione che soltanto diventando medico di me stesso posso guarire dai miei mali.

Il mio percorso verso la piena salute

corsi massaggiLa mia storia ti sta deprimendo? Sappi che oggi, a 69 anni compiuti, ho una salute di ferro e la vitalità di un giovane! Con il senno di poi ho maturato la convinzione che non tutti i mali vengano per nuocere: spesso i problemi ti danno positive opportunità di cambiamento, di crescita personale e professionale.

Ai miei pazienti e ai miei allievi che si lamentano delle malattie da stress dico che "é meglio occuparsi della salute che preoccuparsi delle malattie". Questa massima si materializza nel Massaggio Antistress che ho creato e che insegno, perché quando massaggiamo ci occupiamo della salute dei nostri clienti, e nello stesso tempo della nostra salute. Questa è la particolarità del mio Metodo di Massaggio ed è il motivo per cui sono conosciuto in Italia e all'estero.

Ma continuiamo con la mia storia. Nel 1981 mi laureo in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1981, sempre con il massimo dei voti ma stavolta con il minimo dello stress.

Poi la specializzazione in Idrologia Medica, Climatologia, Talassoterapia e Medicina Termale, e la scoperta del mondo delle località climatiche e termali.

Ma è nel 1978 che la mia vita, il mio lavoro, il mio futuro prendono una nuova direzione, quella che mi ha portato fin qui. Per 3 anni approfondisco la mia formazione olistica seguendo gli insegnamenti di Susan Schwartz, psicologa americana dell'Esalem Institute di Big Sur (California), con la quale pratico massaggio bioenergetico, tecniche corporee di derivazione Reichiana, Rolfing, Yoga, Gestalt Therapie, tecniche di visualizzazione e di meditazione. Un’esperienza meravigliosa che mi fa scoprire me stesso, il mio corpo, le mie potenzialità (e quelle di tutti gli esseri umani), e la forza terapeutica del contatto, dell’amore, dell’ascolto verbale ed extraverbale.

Le altre esperienze, i successi nel lavoro, i centri e la Scuola da me fondati, i corsi in Italia e all’estero, gli articoli e i simposi, le hai già lette nel curriculum.

Qui ti parlo di successi più intimi e importanti: un matrimonio felice, 5 figli, tanti amici per la pelle vicini e lontani. E inoltre una serenità gioiosa, un senso profondo di appagamento, una vitalità che stupisce tutti, una voglia inesauribile di fare, di conoscere, di studiare ancora per poi subito condividere ciò che ho appreso, di donare amore, esperienze, benessere.

E poi la Scuola Europea del Massaggio, e il meraviglioso rapporto con tutti gli allievi, e la soddisfazione di vederli crescere e maturare, e portare nel mondo, con i nostri massaggi, messaggi di cura, d'amore e di benessere.

Infine, un progetto amatissimo: il “Bioagrisalus Borgo Teola”, il primo Borgo per il Benessere e la Salute Naturale in Italia. Il sogno di una vita e di un lavoro migliore, lontano dal rumore, dallo smog, e dal traffico della città, seguendo i ritmi lenti della campagna, respirando aria pura e balsamica, producendo e nutrendosi di cibi biologici.

Insomma, se oggi mi sento una persona realizzata nella famiglia, nel lavoro e nella vita, devo “ringraziare” le malattie da stress che inizialmente mi hanno fatto soffrire, ma poi mi hanno spinto a ricercare nuovi percorsi di studio, di lavoro, e di benessere che hanno reso piena e felice la mia vita.

Se anche tu stai cercano nuovi corsi e percorsi per migliorare il tuo benessere, la tua vita e il tuo lavoro... contattami 02/711379 ! o scrivimi info@scuolamassaggio.it

Scuola Europea di Massaggio